I pericoli del prolasso rettale

Panoramica

Il prolasso rettale avviene quando il tessuto che allinea il retto crolla o si estende attraverso l’apertura anale. Il più delle volte succede dopo un movimento intestinale, provocando una massa sporgente dall’ano. La fodera del tessuto rettale può mostrare, e può sanguinare leggermente. Questa condizione è spesso trattata a casa senza necessità di intervento immediato, ma ci sono pericoli associati al prolasso rettale, inclusa l’incontinenza fecale, la sindrome da ulcere rettale e la malnutrizione.

Incontinenza fecale

Secondo la National Clearinghouse Informazioni sulle malattie digestive, l’incontinenza fecale, che è un’impossibilità di controllare le viscere, è un pericolo di prolasso rettale e impatta oltre 5,5 milioni di americani. Questa condizione provoca la defecazione del paziente inaspettatamente ed è comunemente diagnosticata nelle donne e negli adulti più anziani. Trattamenti di successo esistono e possono includere cambiamenti dietetici, farmaci, addestramento intestinale o chirurgia. Una combinazione di trattamenti può essere necessaria per curare efficacemente l’incontinenza fecale.

Sindrome da Ulcera Rettale Solitaria

Sindrome da ulcera rettale solitaria, o SRUS, può verificarsi a seguito di prolasso rettale. I medici spesso vedono questa condizione nelle donne nei loro anni ’30 e ’40. Durante la defecazione, la tensione atipica colpisce i tessuti rettali contro il pavimento pelvico, causando traumi e restrizioni nel sangue ai tessuti. I sintomi includono la stipsi, sanguinamento rettale e sforzo inefficace. I medici prescrivono trattamenti a base di quali sintomi sono presenti, ma è preferibile un approccio conservativo con i lassativi, la riqualificazione dell’intestino e talvolta gli steroidi prima che siano considerate le opzioni chirurgiche.

Malnutrizione

Secondo Pittsburgh Colorectal Surgeons presso l’Hospital Western Pennsylvania, il prolasso rettale è associato alla malnutrizione. La malnutrizione può verificarsi quando il corpo umano ottiene inadeguate sostanze nutritive, derivanti da una dieta sbilanciata e problemi digestivi o assorbenti, come avviene con prolasso rettale. La malnutrizione varia da lievi a gravi, ma in stadi più gravi, può essere fatale o causare sintomi irreversibili. La malnutrizione associata al prolasso rettale non può migliorare fino al trattamento del prolasso.