Usi per il solfato di zinco

Uso del solfato di zinco per la carenza di zinco

Il solfato di zinco è un sale zinco che ha molti usi come un farmaco o integratore alimentare. Il solfato di zinco è spesso prescritto per gli individui carenti nello zinco minerale. Il solfato di zinco è usato anche per trattare l’acne, a causa delle sue proprietà anti-infiammatorie e della ferita. A partire dal 2010, il solfato di zinco è studiato come un trattamento alternativo per il disordine di iperattività (ADHD), in particolare per i pazienti che non possono tollerare più farmaci standard di ADHD. Come con qualsiasi medicinale o integratore, consultare sempre il proprio medico prima di prendere il solfato di zinco.

Uso del solfato di zinco nel trattamento dell’acne

Lo zinco è immagazzinato nelle vostre ossa e nei tuoi muscoli, senza abbastanza, il sistema immunitario è indebolito, lasciandovi più sensibili alle infezioni e alle malattie. Lo zinco aiuta anche a mantenere forti i livelli della pelle. Quando sei carente di zinco, sei più inclini ad aprire le infezioni cutanee e il tuo corpo ha difficoltà a guarire le ferite. Il solfato di zinco può rimediare a questa carenza.

Uso del solfato di zinco come potenziale Alternative ADHD Medication

Gli studi hanno dimostrato che il solfato di zinco, preso per via orale, diminuisce l’acne. L’acne è un processo infiammatorio. Secondo Mayo Clinic dermatologo Lawrence Gibson, “lo zinco minerale svolge un ruolo nella guarigione delle ferite e riduce l’infiammazione, che potrebbe contribuire a migliorare l’acne”.

Lo zinco solfato è, a partire dal 2010, studiato come una forma alternativa di farmaci usati per trattare il disordine di iperattività (ADHD). Il solfato di zinco è diverso dai farmaci ADHD tradizionali, in quanto non è uno stimolante. In un articolo pubblicato nel 2004 nella rivista “Progress in Neuro-Psychopharmacology & Psichiatria Biologica”, i ricercatori hanno osservato che “la monoterapia di zinco era significativamente superiore al placebo per ridurre i sintomi di iperattività, impulsività e compromissione della socializzazione nei pazienti con ADHD”. La diminuzione dell’attenzione non è tuttavia migliorata in modo significativo, però, durante il trattamento con solfato di zinco.