Taheebo tè effetti collaterali

Panoramica

Tabebuia avellanedae, chiamata anche Pau d’arco e taheebo, è una pianta nativa del Sud America, tradizionalmente utilizzata come un rimedio a base di erbe per un’ampia varietà di disturbi sanitari. La gente prende taheebo per trattare l’artrite, il cancro, la dissenteria, l’influenza, le malattie parassitarie, l’infiammazione della prostata, i disturbi della pelle e le infezioni da lieviti. L’Università del Maryland Medical Center spiega che le sostanze chimiche in taheebo hanno proprietà antibatteriche, antimicotiche, antiparassitarie, antivirali e antinfiammatorie, ma manca la ricerca sugli effetti positivi di taheebo sugli esseri umani. Il tè di Taheebo, come altri prodotti taheebo, può causare diversi effetti collaterali. Inoltre, poiché le sostanze chimiche di taheebo non si dissolvono bene in acqua, l’UMMC non raccomanda il taheebo per scopi medici.

Gli effetti più comuni

Gli effetti collaterali più comuni associati a taheebo sono gastrointestinali, come ha osservato il sito dei medici ‘Desktop Reference, PDRhealth.com. I bevitori di tè di Taheebo possono sviluppare un mal di stomaco, diarrea e nausea e possono anche vomitare. Un altro possibile effetto collaterale è la vertigini lieve e il taheebo può ruotare la rosa urinaria.

Effetti sanguigni

Taheebo è associato all’anemia, una condizione in cui il corpo non ha abbastanza sangue rosso sano, secondo l’UMMC. Inoltre, il taheebo ha effetti sanguigni. Bere il taheebo tè può aumentare il rischio di sanguinamento anomalo e lividi, e chiunque prenda farmaci con effetti anticoagulanti dovrebbe essere cauto circa il bere taheebo tè. Questi farmaci includono warfarin, eparina e farmaci anti-infiammatori non steroidei come aspirina e ibuprofene. L’erba ginkgo biloba ha anche effetti sanguigni.

Reazione allergica

Come per qualsiasi rimedio a base di erbe, alcune persone possono essere allergiche al teheebo. I segni elencati dal PDRhealth.com comprendono difficoltà respiratorie, tenuta nel torace o nella gola, dolore al petto, prurito o gonfiore della pelle, e rash o orticaria. Una reazione allergica al taheebo dovrebbe essere considerata un’emergenza medica.