Segni di ansia nei neonati

Panoramica

Secondo Kids Health, i bambini possono avere ansia in alcune situazioni. I neonati possono sentirsi ansiosi quando sono separati dai loro genitori o sono in una situazione o intorno a persone che non sono sicuri o si verificano rumori o movimenti improvvisi. Di conseguenza, i neonati possono mostrare segni di ansia quando sono stressati in una situazione. Questi segni possono passare inosservati a molti genitori, a meno che non sappiano cosa cercare.

aderente

L’aderenza a un genitore è un segno che il bambino sta vivendo qualche ansia su una situazione. Ad esempio, secondo Kids Health, i bambini possono sperimentare un’ansia straniera quando vengono confrontati da persone che non sanno. Questa paura o ansia può causare il bambino ad aderire al proprio genitore per la sicurezza. Il bambino potrebbe non volere che altri, ma i suoi genitori lo toccassero. Può seppellire il viso nel petto o sulle gambe del suo genitore o stare dietro il genitore. I genitori che vedono questo si verificano nel loro bambino dovrebbero arrivare al livello del bambino e parlare con loro con dolcezza e tranquillità per cercare di rassicurarli che tutto è okay. Di solito, dopo una piccola coassizzazione e rassicurazione del genitore, la situazione migliora.

Pianto

La piangere è uno dei principali sintomi che il neonato sta vivendo qualche ansia. Secondo l’Università del Maryland Medical Center, alcuni neonati gridano quando stanno provando ansietà. Questa ansia può avvenire attraverso il pianto. Il bambino può diventare isterico e piangere fino a quando non ha difficoltà a respirare. Quando questo accade, è molto importante per il genitore rassicurare il bambino che è al sicuro e nessun danno sta andando a lei. Se si tratta di un’ansia di separazione, è importante anche per il genitore rassicurare l’infante, ma il genitore può letteralmente lasciare la stanza. L’infante è in genere in grado di regolare subito dopo che il genitore ha lasciato. Se questo non è il caso, può essere necessario che i genitori portino il neonato a un medico per vedere se c’è un motivo medico per piangere e turbare eccessivamente.

Dormire

Secondo l’Università di Maryland Medical Center, a volte i bambini che stanno provando ansietà possono soffrire di problemi di sonno. Un bambino potrebbe non voler andare a dormire la notte o potrebbe svegliarsi diversi periodi durante la notte. Può anche desiderare di dormire con i genitori e può piangere quando il genitore lo mette giù nel suo letto per dormire. Questo problema può gravemente interferire con la capacità del genitore di dormire di notte. Di solito, la consistenza e la comprensione sono il modo migliore per affrontare questo problema. Un neonato ha bisogno di un programma e spetta ai genitori creare la pianificazione e aiutare il neonato a farlo. È importante anche rassicurare il bambino che sia sicuro. Ragazzare un bambino prima di andare a letto o leggerlo una storia è un’attività rilassante da fare prima di andare a dormire, che può aiutare il neonato a sentirsi più sicuro e meno ansioso.