Gli effetti collaterali di ephedra nevadensis

Stomaco sconvolto

Ephedra nevadensis, chiamato anche tè mormone, è un tipo di pianta trovata prevalentemente nella regione sud-occidentale degli Stati Uniti. Contrariamente alla credenza popolare, questa pianta non contiene molto, se efedrina, una sostanza che può aiutare determinate persone a perdere peso, spiega l’Ufficio di integratori alimentari. L’uso di ephedra nevadensis può avere benefici medicinali, come l’eliminazione di tossine o liquidi in eccesso dal corpo. Parlare con il medico sugli effetti collaterali di ephedra nevadensis prima di utilizzare questo trattamento a base di erbe.

Aumento dell’urina

Il consumo di ephedra nevadensis può irritare lo stomaco o il tratto digestivo. Se questo si verifica, si può sentire nauseato o sviluppare reclami connessi allo stomaco, RxList avverte. Ephedra nevadensis può anche indurre la stipsi, che può causare una produzione infiammatoria o difficoltosa. Se si verifica la costipazione, si può anche sviluppare crampi addominali, dolori o gonfiori. Parlare con un medico se il disagio dello stomaco o la stitichezza persistono o diventano gravi.

Ulteriori effetti sulla salute

L’uso di questo trattamento medicinale naturale può causare una minzione aumentata come effetto collaterale. Potrebbe essere necessario svuotare la vescica più frequentemente del solito o si può notare che si esclude un volume di liquido più grande di quello normale quando si annulla la vescica. La minzione frequente può essere fastidiosa o può causare la sveglia ripetutamente per tutta la notte per utilizzare il bagno. Consultare il medico se la frequenza frequente o la minzione aumentata è accompagnata da bruciore, dolore o perdita di peso inspiegabile. Questo effetto collaterale dell’utilizzo di ephedra nevadensis può anche essere un segno di un’infezione del tratto urinario o di un diabete.

Ephedra nevadensis può danneggiare i reni o il fegato, che possono causare sintomi di mal di stomaco o schiena, urine scure, sgabelli pallidi o pelle secca, secondo RxList.com. Il consumo di ephedra nevadensis può anche essere correlato allo sviluppo del cancro della gola o del naso in alcune persone. Se si dispone di una storia di gola o cancro al naso o malattie epatiche o renali, richiedere ulteriori indicazioni dal proprio medico prima di utilizzare questo trattamento a base di erbe.