Segni e sintomi di allergia di aglio

Pelle

Ci sono molti tipi di allergeni che possono causare una reazione fisica nel tuo corpo, tuttavia, le allergie alimentari possono essere alcune delle più pericolose perché l’allergene è consumato. Circa il 6 per cento dei bambini sotto i 3 anni e circa il 4 per cento degli adulti hanno una sorta di allergia alimentare, afferma la Mayo Clinic. Gli allergeni alimentari comuni includono il latte, i molluschi, le arachidi e le uova, ma altri alimenti, come l’aglio, possono causare reazioni lievi a gravi a seconda di come il tuo corpo li elabora.

Gonfiore

Un modo che il tuo corpo può segnalare che è allergico all’aglio è come la tua pelle reagisce a contatto con il cibo. Reazioni allergiche comuni sulla pelle comprendono gonfiore, orticaria e eruzioni cutanee o prurito. Queste reazioni cutanee variano a seconda di quanto sia gravemente allergico all’aglio e quanto del cibo da cui siete stati esposti.

Reazione digestiva

Oltre alla pelle, può anche manifestarsi gonfiore sul viso, le labbra, la bocca, la lingua e la gola in reazione all’esposizione all’aglio. In alcuni casi il gonfiore può essere così grave che influisce sulla capacità di respirare. Questo può portare a respiro, vertigini, sensazione di essere leggeri e persino passando per mancanza di ossigeno al corpo.

Anafilassi

Sintomi di una reazione allergica all’aglio possono anche essere sentiti nel tuo tratto digestivo, come il cibo fa la sua strada attraverso il tuo corpo. Questi sintomi possono includere vomito, dolori addominali e crampi, diarrea e nausea generale. Questi sintomi si verificano tipicamente in pochi minuti di mangiare il cibo, afferma il Journal of the American Medical Association.

La reazione più grave che può verificarsi con un’allergia di aglio è l’anafilassi. Molti che hanno un’allergia alimentare non sperimentano mai l’anafilassi, ma se avete una storia familiare della reazione o se avete già provato la reazione, siete a rischio, secondo la Network Food Allergy and Anaphylaxis. I sintomi di anafilassi includono un notevole calo della pressione sanguigna, difficoltà respiratorie a causa della costrizione delle vie respiratorie, aumento dell’impulso, vertigini e svenimenti. L’anafilassi deve essere trattato immediatamente in quanto può causare l’entrata in coma o addirittura uccidere.